Le scoperte al parco di Ueno

 

Siamo a Ueno. Parco dell’amore. Delle merende. Del verde.
Un parco che colpisce!

Si trova appunto nella zona di Ueno, uno dei quartieri di Tokyo. Un po’ come a New York, nel mezzo della città e dei palazzi spicca questo enorme parco con tanto di laghetto. Uno dei più popolari in Giappone.
Famosissimo per l’hanami, la celebrazione dei fiori di ciliegio ed è anche casa di famosi musei, come il museo Nazionale di Tokyo, sede di arte e archeologia, il più famoso e antico del Giappone.

 

Partendo dal principio, dall’uscita della metro, imboccata la scalinata per addentrarsi nel parco, la vista non rende minimamente la grandezza di quest’ultimo.
Statue e alberi incorniciano il cammino, e benché sia gennaio, la temperatura è piacevole e il sole illumina il laghetto, che raggiungiamo poco dopo.
Qui vicino c’è addirittura uno zoo, al quale decidiamo di non concedere una visita, ma solo per via di impegni pomeridiani.

 

Decidiamo però, superato un piccolo santuario che si affaccia sullo specchio d’acqua, di fare un giro sulle simpatiche barchette-pedalò a forma di cigno che è possibile noleggiare per farsi un simpatico tour dello stagno.
Abbiamo mezz’ora a disposizione, ma in verità una ventina di minuti basta e avanza: non è così grande e l’entusiasmo cala.
Prende il sopravvento la voglia di avanzare in esplorazione.

 

 

 

Si dice che fare un giro in barca porti sfortuna alle coppie, come si vede in molti manga, ma proprio per questo molti ragazzi giapponesi tentano la sorte con la convinzione che il loro amore sia più forte di queste superstizioni!
Ogni cosa ha la sua leggenda nella terra del Sol Levante.

 

Addentrandoci nel parco ci imbattiamo in degli artisti di strada che cantano, e poco dopo sentiamo dei profumi inconfondibili: street food!
Ci troviamo nel bel mezzo di una specie di fiera nella quale vi sono una cosa come 30 banchetti, ognuno che offre una specialità diversa: dai takoyaki. alle patate dolci, dai noodles al kebab giapponese…

Takoyaki
Spiedini di pesce

Quale occasione migliore per pranzare??
Il clima è molto gioioso, artisti di strada intrattengono il pranzo e proviamo tutto quello che ci è possibile ingerire, tutto estremamente delizioso!
La compagnia è piacevole e l’idea di variare un po’ provando quello che più ci ispira è stata ottima.

 

Ostriche

Proseguiamo la nostra strada tra alberi e stradine, che lasciano intravedere qualche piccolo tempio al quale ci piacerebbe fare visita, ma a farla bene bisognerebbe avere una giornata intera!

img_4136
Anche perché la nostra prossima meta ci aspetta: Ghibli Museum stiamo arrivando!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...