Mangiamo bene sottocosto!

Mangiare in Giappone!

Argomento sul quale sento pareri contrastanti, dati forse dalla scarsa informazione?
Fatto sta, che spesso mi sono sentita chiedere, ma il Giappone è un paese caro vero? Mangiare costa tanto?
Beh la risposta, classica risposta che troverete un po’ dappertutto, è: DIPENDE!…

street food ad Osaka

Dipende come sempre da che budget avete, e da che tipo di locali siete soliti frequentare.
Se come me, amate assaggiare nuovi piatti e trovate l’essenza del paese in cui siete anche in questi ultimi, allora sarete pronti a mangiare tutto ciò che incontrerete lungo la strada, un po’ come Pac-Man!
E quindi, o spendiamo un capitale, o con un po’ di accortezza riusciamo a tenerci qualche soldino in tasca in più per gli obbligatori souvenir.

Partiamo col fatto che i ristoranti di lusso sono ovunque, il sushi poi è in sé un alimento costoso, parliamo pur sempre di pesce, di conseguenza, se lo si vuole buono bisogna spendere.
Ma quanto? Ecco, se andate dal miglior chef di sushi di tutto il Giappone, sicuramente spenderete un capitale, poi per carità, mangerete anche dei piatti paradisiaci, ma il nostro punto di oggi è riuscire a risparmiare.
Ecco che arrivano in nostro soccorso innumerevoli catene di sushi, come Sushi Zanmai, già citato nel mio articolo riguardante Shinjuku. Qui la qualità è buona e il prezzo è ragionevole.

Una persona che mangia quantità medie di cibo, può arrivare a spendere non più di 20€ al giorno, mangiando fuori ad ogni pasto.

Innanzitutto, come sono strutturati i ristoranti?
Bene, a meno che non scegliate catene o luoghi estremamente commerciali, cosa che sconsiglio, troverete una miriade di localini più o meno antichi, improntati tutti sulla classica struttura orientale: pochi tavoli, alcuni dei quali molto bassi, dove in base a ciò che viene servito, avrete o meno la famosa piastra rovente in mezzo al tavolo.

Praticamente tutti i tipi di locali che troverete, serviranno prettamente pochi piatti diversi: se si tratta di un locale di Ramen, avrà qualche variante di questo, e forse concederà l’assaggio di qualche gyoza, ma non troverete antipasto, primo, secondo e dolce come da noi.

Parliamo poi del costo del coperto: praticamente ovunque, il prezzo del piatto o del set che sceglierete avrà già incluso il coperto, che consiste in acqua gratis a volontà, o té caldo.

Benissimo, passiamo all’atto pratico!
Prendiamo come esempio un ristorante a Kyoto, che serve fritti di carne o pesce.
Una volta dentro, saluto di benvenuto e ci dirigiamo alla macchinetta per le ordinazioni.

Più il locale è intimo, più è facile trovare il conto da pagare in contanti a fine pasto, altrimenti, sebbene inizialmente diverse, risultano molto utili ed efficaci anche la macchinette: selezioniamo il menù che vogliamo e paghiamo direttamente, ritirando un bigliettino che porteremo al tavolo, che servirà a confrontare l’ordinazione (tranquilli, farà tutto la cameriera, non dovete tradurre nulla!).

Molto bene, abbiamo scelto tra fritti in tutte le salse oppure Udon altrettanto conditi.
Ci accomodiamo al primo tavolo che troviamo libero, e poco dopo arrivano i vassoi con il set scelto.
In questo caso il pezzo di Tonkatsu (la cotoletta di maiale giapponese) e tenpura di gambero, sono accompagnati (incluso nel prezzo) da una ciotola di zuppa di miso, presente quasi sempre, una ciotola di riso bainco, che fa un pò la funzione del nostro pane, e delle verdure come contorno.


Questo set l’ho pagato più o meno 7€. Ed ero più che sazia.
Senza considerare che il bis del riso era anch’esso gratis.

Una volta capito il meccanismo dei ristoranti in Giappone, vi verrà tutto più facile e riuscirete anche a considerare dove vi conviene mangiare in base al vostro budget!

Un’ultima curiosità: troverete davanti ai locali dove volete mangiare, dei plastici rappresentanti i piatti che vengono serviti. Essi sono estremamente fedeli alla realtà (non come alcune catene di fast food che peggiorano una volta ordinati), vi sono veri e propri laboratori dove vengono fabbricati ed è possibile anche farci una visita, dove potrete portare a casa come souvenir quello che decidete di creare.
E queste erano le foto dei piatti appetitosi, direttamente dal mio viaggio in Giappone; spero vi facciano venire ancora più voglia di partire!

E il vostro piatto preferito qual è?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...